Domenica 1 Ottobre Mazzetti d’Altavilla inaugura la stagione della distillazione con visite, degustazioni…

Metti una giornata fra le colline del Monferrato vestite d’autunno, la scoperta dell’arte della distillazione, la possibilità di partecipare a laboratori del gusto, il curiosare fra chiese antiche, bottiglie storiche e tanto altro… per una benefica iniezione di relax, convivialità, cultura e gusto.

Tutto questo e molto di più si prospetta per la giornata di Domenica 1 ottobre presso la sede storica di Mazzetti d’Altavilla. In cima alla collina di Altavilla Monferrato nel cuore delle colline Unesco, la settima generazione dei Distillatori dal 1846 attende tutti i visitatori “a grappe aperte” proponendo la consueta giornata di apertura inserita nel circuito di Piemonte Grappa – Alla corte dell’Alambicco”, promossa dall’Istituto Grappa Piemonte. Un benvenuto che vale quasi due secoli di ininterrotta attività, quella che caratterizza la grapperia più storica del Nord-Ovest che proprio per l’occasione darà avvio al 171° anno di distillazione. E lo farà con un contenitore molto ricco di iniziative rivolte alle famiglie per trasmettere tutta la consapevolezza dello “Spirito del Piemonte”.

Dalle 10.30 alle 18.30 le porte saranno aperte e, a intervalli regolari, partiranno i tour guidati gratuiti (senza necessità di prenotazione) alla scoperta della distillazione con la visita agli impianti produttivi in funzione, per respirare i profumi delle freschissime vinacce piemontesi cotte nei scenografici alambicchi, e alla Barricaia dominata da una luce avvolgente e dai sentori delle essenze lignee pregate nelle quali la Grappa si affina diventando “invecchiata”. Ad attendere i visitatori anche la Galleria “170 Anni di Grappa”, artistico allestimento con immagini storiche, bottiglie d’epoca, etichette vintage e tante testimonianze antiche illuminate da luci soffuse. Nel suggestivo cantinone sotterraneo per tutto il giorno verranno proposte degustazioni guidate gratuite di Grappe, Distillati, Frutta al Liquore, Liquori, Zuccherini Spiritosi e le tante golosità di Casa Mazzetti per far conoscere responsabilmente il distillato italiano per eccellenza.

“Occhi puntati sulle innovative Grappe 3.0 – spiegano le sorelle Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti alias la settima generazione di Mazzetti d’Altavilla – ma anche sulla nuova “Arzente”, l’acquavite di vino giovane e assai miscelabile, e sulle novità del “#riutilizzami”, i consigli di riuso previsti per le nuove confezioni rivolte alla regalistica.”

Un apposito spazio verrà dedicato ai “Laboratori del Gusto”, ghiotte occasioni per conoscere gratuitamente gli abbinamenti del Distillato piemontese spiegato nei dettagli. Qualche esempio? Il gorgonzola “Gran Riserva Leonardi” del produttore piemontese “Igor” con la Grappa di Arneis, le nocciole tostate di Corilu (Lu Monferrato) con la Grappa di Barolo Invecchiata ma anche una selezione di sigari italiani, a cura del Club ADT, in abbinamento a diverse grappe di Casa Mazzetti e – novità dell’anno – a svariate tipologie di frutta al liquore.

Nella Galleria d’ingresso della sede si potrà visitare la mostra storica sulla Grappa mentre gli amanti dell’arte potranno entrare, grazie alla voce guida, nel fascino della Cappella Votiva “La Rotonda”, splendido gioiello architettonico risalente al 1808 e contenente la suggestiva croce sotterranea sapientemente illuminata. Intorno alla Cappella Votiva il Parco Storico costituirà il luogo ideale per attimi di relax e pace fra la storia e la natura.

I visitatori della giornata saranno fra i primi a poter osservare la riqualificazione ambientale dell’area esterna di Casa Mazzetti dove, grazie ad uno studio effettuato dall’architetto Cristiano Raffaldi e basato anche su ricerche storiche relative alle tradizioni botaniche del territorio, sono state messe a dimora essenze autoctone tanto da valere la denominazione “Il Monferrato in un Giardino”. “Lo spazio verde – precisa il paesaggista monferrino – crescerà nel corso del tempo, rispettando i tempi spontanei e non manipolabili propri della natura.” Ma nel frattempo si potranno già ammirare gli alberi che ripopolano il parco di Casa Mazzetti, tutti ad alto contenuto simbolico: fra questi il melograno (portatore di unità, prosperità e purezza), il sorbo (varietà oggi desueta ma assai presente negli antichi giardini) ed ancora leccio, lauro della varietà “nobilis”, meli da fiore e il “prunus”.

Altro momento clou della giornata si terrà alle ore 18.15, quando verrà presentato in forma dinamica e interattiva il nuovo Calendario Fotografico 2017/18 “Il Piemonte nello Spirito” di Casa Mazzetti che vede protagonisti dodici fotografi professionisti operanti sul territorio delle colline piemontesi Unesco i quali hanno accettato la sfida di contestualizzare nel paesaggio “patrimonio dell’Umanità” dodici diversi distillati di Casa Mazzetti. Ne sono nate immagini assai suggestive che verranno valorizzate in un apposito percorso scenico permanente. A fine giornata sarà dunque possibile conoscere i fotografi e raccogliere le emozioni provate durante gli scatti che compongono un calendario unico nel suo genere, che inizia con ottobre e termina con il settembre 2018, seguendo l’anno della distillazione.

E per chi vorrà trattenersi l’intera giornata presso Casa Mazzetti vi sarà la possibilità di aderire all’iniziativa “Monferrato a Tavola – Tipicità & Convivialità” che propone un tris di caratteristici antipasti, primo piatto, dolce, acqua, calice di vino al costo individuale di 15 euro (le prenotazioni sono effettuabili entro il 29 settembre al numero telefonico 0142 926147); senza prenotazione si accetteranno le adesioni fino ad esaurimento posti disponibili.

Per tutta la durata dell’evento, sarà attiva la postazione di accoglienza all’ingresso della sede alla quale rivolgersi per ogni informazione sul programma della giornata e sull’ospitalità di Casa Mazzetti e vi sarà la possibilità per ognuno di lasciare un segno “colorato” del proprio passaggio su apposite barriques trasformate in “diario di bordo”. Inoltre sarà allestita un’apposita area “dog friendly” per accogliere al meglio anche gli amici a quattro zampe.

Tutti gli appuntamenti, previsti anche in caso di maltempo, avverranno presso la sede storica di Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846, in cima alla collina di Altavilla Monferrato, in Viale Unità d’Italia 2. Le porte sono aperte dalle 10.30 alle 18.30 e le visite guidate, così come le degustazioni, sono completamente gratuite.

Info: tel. 0142 926147, e-mail: eventi@mazzetti.it.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi degli associati. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.